La città di Napoli, nell’Italia meridionale, si trova nella regione di. Campania, ha il centro storico più grande d’Europa ed è un concentrato di monumenti che vanno dall’epoca romana all’impero borbonico. Il centro storico di Napoli è un mix di storia, arte, cultura e tradizioni. Una città che non va capita, ma vissuta. Perdetevi nelle strade rumorose e colorate, scoprite le botteghe tipiche e lasciatevi avvolgere dall’atmosfera unica del centro storico, che è stato parte del Patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1995.

Una visita a Napoli può iniziare direttamente dal centro storico: un labirinto di vicoli colorati e vivaci, ma anche ricchi di storia e tradizione. Qui si trovano alcune delle vie più famose e frequentate della città, come Via dei Tribunali, una delle arterie principali del centro, ricca di pasticcerie, ristoranti e negozi di artigianato locale, o Via San Gregorio Armeno, meglio conosciuta come “Via dei Presepi”, dove tutto l’anno… Culle di Natale e figure della cultura popolare, vere e proprie piccole opere d’arte, vengono vendute.
Via Toledo è una delle vie principali della città, una strada che brulica di persone a tutte le ore del giorno e della notte. Ricca di negozi, caffè, magnifici palazzi nobiliari e belle piazze. Una passeggiata qui è d’obbligo quando si visita Napoli, soprattutto se si vuole fare shopping. Ma è anche un’occasione per visitare una delle stazioni della metropolitana più famose del mondo. La stazione della metropolitana di Toledo è stata progettata dall’architetto spagnolo Óscar Tusquets e inaugurata nel 2012. Secondo il Daily Telegraph e la CNN, è la stazione della metropolitana più bella d’Europa. Lungo le scale mobili sarete incantati da un impressionante gioco di luci e forme inaspettate.

Spaccanapoli, invece, è l’area che taglia in due Napoli. È molto vicino al centro storico e in quest’area si trovano piazze, monumenti e chiese antiche

Tra i monumenti più importanti da visitare a Napoli c’è sicuramente il Duomo di “San Gennaro”. È un vero capolavoro. Al suo interno si trovano la Basilica di Santa Restituta, il Battistero di San Giovanni in Fonte, la Cappella e il Museo del Tesoro di San Gennaro. Una data molto importante per i napoletani è il 19 settembre, quando si festeggia San Gennaro, patrono della città. La tradizione vuole che il 19 settembre il sangue del santo patrono si liquefaccia. Se il sangue si scioglie rapidamente, è di buon auspicio per la città, altrimenti significa che sarà un anno difficile.

Stazione metro Toledo, Napoli, Napoli, Campania, Italia
La stazione della metropolitana Toledo nel centro di Napoli. (foto © Papanikos / Shutterstock.com)
Spaccanapoli, Centro storico, Napoli, Italia
La stretta strada “Spaccanapoli” e i colorati edifici antichi del centro storico di Napoli, Italia, Napoli. (foto © / poludziber / Shutterstock.com)

Il complesso monumentale di Santa Chiara, noto anche come “I Chiostri di Santa Chiara”, è una tappa da non perdere in un tour di Napoli. Il complesso è una vera e propria oasi di tranquillità, lontano dal trambusto della città, dove si respira un’atmosfera rilassata. Da ammirare l’incantevole giardino con colonne di maiolica colorata e portici con affreschi del XVII secolo. Costruito nel 1310 per volere del re Roberto d’Angiò, il complesso ospita anche una chiesa con una facciata semplice in cui è incastonato un antico rosone.

Nella zona di “Spaccanapoli”, proprio di fronte al complesso monumentale di Santa Chiara, in Piazza del Gesù, sorge una delle chiese più eleganti di Napoli: la Chiesa del Gesù Nuovo, costruita alla fine del XVI secolo. Oltre alla magnifica chiesa, Piazza del Gesù ospita anche splendidi palazzi nobiliari, come Palazzo Pignatelli di Monteleone, costruito nel XVII secolo, e Palazzo Pandola. Al centro della piazza, tuttavia, si erge il maestoso obelisco dell’Immacolata Concezione. Sia la piazza che la chiesa sono sempre molto frequentate da napoletani e turisti.

Un altro monumento da non perdere è Castel Sant’Elmo, massima espressione dell’architettura militare del XVI secolo costruita per difendere Napoli. Dalla sua ampia terrazza si gode di una splendida vista su Napoli, sul Vesuvio e sul Golfo. All’interno del castello è possibile visitare il Museo del Novecento napoletano e una piccola chiesa dedicata a Sant’Erasmo.

Il Museo Nazionale di Capodimonte è ospitato nell’omonimo palazzo. Il museo ospita una galleria d’arte contemporanea, una galleria d’arte antica e un appartamento reale e si sviluppa su tre piani. All’interno si trovano alcune opere di importanti artisti come Michelangelo, Raffaello, Botticelli, Bellini e Caravaggio.

All’ultimo piano si trova la galleria d’arte moderna con una versione pop del Vesuvio in eruzione creata da Andy Warhol. L’edificio è circondato da un grande parco.

Duomo di Napoli, Santa Maria Assunta, Cattedrale di San Gennaro, Napoli, Campania, Italia
Duomo di Napoli, Santa Maria Assunta o Cattedrale di San Gennaro a Napoli, Campania, Italia. (foto © Mitzo / Shutterstock.com)
Piazza del Plebiscito, Napoli, Italia
Veduta di Piazza del Plebiscito, Napoli, Italia. (foto © Shutterstock.com)

Tuttavia, non si può dire di aver visitato Napoli senza aver visto la maestosa Piazza del Plebiscito, uno dei simboli della città. Situata alla fine di via Toledo, è una piazza molto grande, tanto da essere considerata una delle più grandi d’Italia. Incorniciato da un imponente colonnato, qui si affacciano il Palazzo della Prefettura, il Palazzo Salerno, il Palazzo Reale e la bellissima Basilica di San Francesco di Paola. Quest’ultimo è considerato uno dei più importanti esempi di architettura neoclassica italiana e fu costruito nel XIX secolo per volere del re Ferdinando I delle Due Sicilie. Oggi questa importante piazza è un luogo di incontro per cittadini e turisti e sede di eventi, concerti e manifestazioni politiche.

Da non perdere una visita alla Cappella di San Severo per ammirare il meraviglioso capolavoro “Il Cristo Velato”. Creata nel 1753 da Giuseppe Sanmartino, l’opera d’arte è ricavata da un unico blocco di marmo ed è considerata uno dei più grandi capolavori scultorei del mondo. La statua a grandezza naturale rappresenta il corpo senza vita di Gesù coperto da un velo. Sanmartino ha realizzato la statua con un’attenzione maniacale ai dettagli, come i fori dei chiodi sulle mani e sui piedi, in modo che tutto sembri molto realistico.

Continuate la vostra visita a Napoli passeggiando sul lungomare per godervi un bellissimo tramonto con la vista del Vesuvio sullo sfondo. Da qui si può proseguire fino al Castello Dell’Ovo, situato su un isolotto che si affaccia sul Golfo di Napoli. È il castello più antico della città.
Sempre restando sul lungomare, si entra nel quartiere “Chiaia”, la zona più elegante di Napoli, ricca di negozi di alta moda, hotel di lusso e uffici prestigiosi. Chiaia si affaccia sul mare ed è un quartiere perfetto per ammirare la vista panoramica di Capri, del Vesuvio e della collina di Posillipo.

C’è anche una Napoli sotterranea (Napoli Sotteranea), fatta di grotte di tufo, gallerie romane, cunicoli bui e umidi, un acquedotto e tanti segreti. Attraverso visite guidate di circa 2 ore, è possibile addentrarsi in una Napoli poco conosciuta e scoprire grandi monumenti oggi riportati alla luce e restaurati grazie al lavoro dell’associazione Napoli Sotterranea. Un percorso suggestivo, ricco di storia e legato alla riscoperta di un patrimonio culturale unico nel suo genere.

Un altro luogo da vedere nel sottosuolo di Napoli è il cimitero delle Fontanelle, un ex ossario situato in grandi grotte di tufo che si estendono per oltre tremila metri quadrati. All’interno si trovano i resti di un numero indeterminato di persone (si stima che siano oltre 40.000). L’origine del Cimitero delle Fontanelle risale al XVI secolo ed è famoso anche perché qui si svolgeva il Rito dell’Anima, ovvero l’adozione e la cura di un particolare cranio di un’anima abbandonata da parte di un napoletano in cambio di protezione. L’atmosfera è surreale, quasi magica.

 

Autore: Luca

Castel dell'Ovo, Napoli, Napoli, Campania, Italia
Il Castel dell’Ovo fu costruito nel XV secolo e si trova sul Golfo di Napoli. Qui la fortezza in primo piano con il vulcano Vesuvio sullo sfondo, sopra la città portuale di Napoli, Campania, Italia. (foto © Shutterstock.com)
Cimitero delle Fontanelle, Napoli, Italia
Cimitero delle Fontanelle, Cimitero delle Fontanelle di Napoli, forse uno dei luoghi più misteriosi della città di Napoli, Italia. (foto © Massimo Santi / Shutterstock.com)
Napoli, Vesuvio, Campania, Italia
Napoli e il Vesuvio prima dell’alba, Napoli, Campania, Italia. (foto © Shutterstock.com)

Napoli / Napoli

Vacanze in Italia

Golf club, top hotel, attrazioni turistiche e i migliori ristoranti per la vostra vacanza all’insegna del golf e della dolce vita in Italia.

Cookie Consent with Real Cookie Banner