Natale a Milano

Natale a Milano

A Milano le luci sono pronte per essere accese e in molte zone della città fervono i preparativi per l’inizio dei festeggiamenti prenatalizi. Con uno speciale viaggio nel tempo attraverso le atmosfere del Natale a Milano, questo magico momento dell’anno, vi porteremo negli angoli più interessanti del capoluogo meneghino e negli eventi davvero imperdibili.

 

Il mercato finlandese

Verso la fine di novembre, le bancarelle di artigianato e specialità culinarie della tradizione finlandese e, accanto ad esse, le bancarelle del mercatino tedesco torneranno a rallegrare l’atmosfera natalizia di Via dei Marchi. Nel pomeriggio, i bambini potranno ascoltare la storia dei nani di Babbo Natale e partecipare a laboratori su come realizzare biglietti natalizi.

 

La Fiera dell’Artigianato

La Fiera dell’Artigianato, che si svolge a fine novembre/metà dicembre negli showroom di Rho, dura nove giorni per acquistare prodotti artigianali, assaggiare i cibi di tanti Paesi diversi e fare un vero e proprio viaggio intorno al mondo tra culture e tradizioni affascinanti.

Un evento imperdibile per chi vuole pensare ai regali di Natale in anticipo puntando sull’originalità. Inquadrate i numerosi prodotti offerti, gli eventi musicali, gli spettacoli di danza e i corsi di cucina.

Nella foto in alto, le decorazioni di Natale e Capodanno della Galleria Vittorio Emanuele II (1877), uno dei più antichi centri commerciali del mondo. (foto © Shutterstock.com)
Duomo di Milano, Natale a Milano, Lombardia, Italia
Duomo di Milano con albero di Natale, Italia (foto © Shutterstock.com)

La fiera “Oh bej Oh bej”

La tradizione del periodo natalizio a Milano vuole che questa fiera o mercato accompagni la festa del santo patrono della città. Intorno al Castello Sforzesco, numerose bancarelle, divise in sezioni a seconda della zona di provenienza, espongono ogni tipo di merce, tra cui cibi, dolci e molti prodotti artigianali tipici dei Paesi di origine dei venditori. Stupore tra i visitatori e i bambini che nel 1510 accolsero Giannetto Castiglioni, inviato da Papa Pio IV per riaccendere l’entusiasmo dei fedeli. “O Bej, o Bej” esclamavano i piccoli milanesi di allora alla vista dei doni portati loro in città.

I mercati intorno alla cattedrale hanno origini meno datate, ma contribuiscono a rallegrare il clima del centro città. Ogni anno, le bancarelle di legno iniziano a vendere i loro prodotti a partire dall’8 dicembre, in modo da rimanere operative per tutte le festività natalizie.

Castello. Sforzesco, Lombardia, Milano, Italia
Palloncini con il Castello Sforzesco sullo sfondo in una soleggiata giornata invernale per la manifestazione “Oh bej! Oh bej!” Fiera, Milano, Italia (foto © Murphy1975 / Shutterstock.com)

 

Alberi di Natale

Alberi di Natale eccezionali completano questa magica atmosfera: ad esempio, il grande albero di Piazza Duomo si accende per illuminare con le sue decorazioni e le sue luci tutto ciò che lo circonda. L’albero in Galleria Vittorio Emanuele, quello in Piazza Della Scala e quello in Piazza Duca d’Aosta lo accompagneranno.

 

Natale a Milano – Tradizioni culinarie

Non possiamo che concludere questa panoramica sulle tradizioni milanesi citando i suoi piatti più tipici: La leggenda narra che il panettone, il più famoso dolce natalizio italiano, sia nato a Milano da uno sbadato garzone del retrocucina al servizio di Ludovico il Moro, il cui nome è sopravvissuto nei secoli. Il “Pan de Toni” viene prodotto e consumato in tutta Italia da secoli, ma assaggiarlo e acquistarlo nelle pasticcerie più prestigiose della città in cui è nato ha un sapore completamente diverso.

In questo contesto, vi consiglio di fare un salto alla raffinata pasticceria “Cova”, una sorta di tempio del panettone degli anni Trenta, dove lo squisito dolce viene venduto in una confezione davvero elegante, oppure da “Bianco Latte”, un locale caldo e accogliente. dove si preparano mille prelibatezze, tra cui il panettone, preparato secondo la tradizione o in altre varianti ancora più golose, oppure alla pasticceria Martesana, caratterizzata da uno stile moderno e da una pasticceria di eccellente qualità, dove il motto “con le mani, con il tempo, con il cuore” reinterpreta il dolce tradizionale e lo ripropone in infiniti sapori.

Testo © Italien.blog

Naviglio Grande, Milano, Lombardia, Italia
La via d’acqua del Naviglio Grande a Milano (Italia) con le luci di Natale. Questo quartiere è famoso per i suoi ristoranti, caffè, pub e vita notturna. (foto © Shutterstock.com)

Vacanze in Lombardia

Golf club, top hotel, attrazioni e i migliori ristoranti per le vostre vacanze all’insegna del golf e della dolce vita in Lombardia.

11 luoghi incantevoli sul Lago di Como

11 luoghi incantevoli sul Lago di Como

Il comune principale intorno al Lago di Como è Como, la città che dà il nome al lago, con i suoi importanti monumenti, l’affascinante centro storico e gli interessanti panorami. Una gita in battello e in aliscafo è un’occasione fenomenale per apprezzare la città e per cogliere appieno la bellezza del paesaggio. Ma non c’è modo migliore per vedere una rappresentazione più completa della città che la funicolare.

Da Como a Brunate. Qui troverete le più belle attrazioni da vedere sul Lago di Como. Un viaggio sul lago di Como nel Regione Lombardia è una tappa obbligata per gli amanti della natura e dei magnifici edifici del passato. Sono splendide le città che sorgono sulle sue coste, tutte ricche di un patrimonio artistico, culturale, storico e paesaggistico degno della il bel paese d’ItaliaNon per niente è chiamato il “bel paese”.

Vacanze di golf in Italia, Lago di Como, Lago di Como, Lombardia, Italia, Mappa campi da golf Lago di Como, Golf Hotel sul Lago di Como
Lago di Como, Lombardia, Italia. (foto © Shutterstock.com)

1. la Cattedrale di Como

Forse il simbolo più affascinante dell’Italia settentrionale, il Duomo di Como è un edificio straordinario, iniziato nel 1396 e completato nel 1740 con l’innalzamento della volta da Filippo Juvara, costruttore del Re di Sardegna.

L’edificio di Como, costruito in sostituzione della chiesa romanica di Santa Maria (1015) e che presenta diversi elementi stilistici (facciata gotica, pareti laterali e porte laterali rinascimentali), offre un insieme accogliente e sorprendentemente unitario.

La facciata fluttuante con torri e zenit è ricca di miglioramenti scultorei, generalmente eseguiti dalla bottega di Giovanni Rodari, a cui si devono in particolare le due edicole dedicate agli autori latini Plinio il Vecchio e Plinio il Giovane, e gli abbellimenti delle tre porte, di cui quella di sinistra è detta “della Rana”, in considerazione di una rana raffigurata sul segmento di lesena dell’ingresso, che, saltando fuori da un lago, squama il fogliame per stordire una farfalla.

Cattedrale di Como, Lago di Como, Lombardia, Italia
Veduta aerea del Duomo di Como, la cattedrale della città, vicino al Lago di Como in Lombardia, Italia. (foto © Shutterstock.com)

2 Palazzo del Broletto

Proprio accanto alla cattedrale si trova un altro edificio di grande interesse storico e culturale. Stiamo parlando del Broletto, noto anche come Palazzo della Ragione. Qui si tenevano le riunioni della città, comprese quelle della società mercantile, e soprattutto si amministrava la giustizia.

Il campanile adiacente serviva a convocare le varie assemblee, mentre la vicinanza alla cattedrale simboleggiava il legame tra potere civile e religioso. Il primo, tuttavia, viene penalizzato rispetto al secondo. Quando nel 1396 fu commissionata la costruzione della “nuova” cattedrale, il Broletto fu ridotto nelle dimensioni, anche se continuò a svolgere la sua funzione civica fino al 1764.

Chiesa di Santa Maria Assunta, Municipio del Broletto, Como, Lombardia, Italia
Chiesa di Santa Maria Assunta e antico municipio del Broletto, Como, Lombardia, Italia. (foto © Claudio Divizia / Shutterstock.com)

3° Tempio Volta

Un mausoleo donato alla città dall’industriale Francesco Somaini, che scelse come progettista l’architetto Federico Frigerio. Quest’ultimo progettò un tempio in stile neoclassico, chiaramente ispirato al Pantheon di Roma con l’obiettivo di trasformarlo in un museo civico per ospitare i modelli originali, le ricostruzioni di opere scientifiche e altri cimeli dello scienziato comasco.

Tempio Voltiano, Lago di Como, Lombardia, Italia
Ripresa aerea con drone del famoso Tempio Voltiano sul Lago di Como, in Lombardia, Italia. (foto © Shutterstock.com)

4. cernobbio

All’inizio abbiamo detto quanto il Lago di Como sia apprezzato dalla scena internazionale e dal jet set. Da questo punto di vista, Cernobbio è una delle destinazioni più esclusive d’Italia, e non solo. Il merito è, ovviamente, dell’incantevole paesaggio in cui si trova la città, ai piedi del Monte Bisbino, sulla sponda occidentale del lago.

Molto particolari sono anche due edifici storici, ovvero Villa Erba, chiusa in un unico ambiente, e l’orgogliosa Villa d’Este. Entrambi sono ora utilizzati per cerimonie, banchetti e turismo congressuale. A Villa d’Este, ad esempio, si tiene l’annuale Forum Ambrosetti, al quale partecipano ministri, capi di Stato e il meglio del mondo accademico, soprattutto nel campo dell’economia.

E non è tutto, perché Cernobbio attira da tempo molti appassionati di trekking. Da qui parte infatti uno dei percorsi escursionistici più famosi d’Italia: si chiama“La Via dei Monti Lariani” e si snoda per oltre 100 km a un’altitudine compresa tra i 600 e i 1200 metri. Insomma, relativamente facile (a patto di rispettare le consuete avvertenze per gli amanti del trekking e delle escursioni) e con innumerevoli scorci mozzafiato in termini di bellezza paesaggistica.

Cernobbio sul Lago di Como, attrazioni in Lombardia, Italia
Cernobbio sul Lago di Como, Lombardia, Italia. (Foto © Shutterstock.com)

5. lenno

Lenno è un’altra incantevole località balneare, situata in una suggestiva baia chiamata per la sua bellezza “Golfo di Venere”, che termina sul promontorio di Punta Balbianello, dove sorge l’omonima fantastica villa del FAI. Una piacevole passeggiata lungo la Baia di Venere per ammirare la bellezza delle acque del lago e una sosta a Villa del Balbianello per ammirare gli splendidi giardini e i lussuosi interni è un’ottima idea per le coppie romantiche in cerca di un panorama mozzafiato.

Villa del Balbianello, Lavedo, Lenno, Lago di Como, Lombardia, Italia
Villa del Balbianello, Lavedo, Lenno, Lago di Como, Lombardia, Italia. (Foto © Shutterstock.com)

6. Tremezzina sul lago di Como

La Tremezzina racchiude una serie di luoghi di insolito splendore e fascino. Dopo aver affrontato in auto i tornanti e le strettoie della Statale Regina, quando si sbuca in zona Tremezzina si viene travolti dall’eccellenza delle residenze, delle strutture ricettive pubbliche e private e dei ristoranti che lasciano il lago sulla sinistra. Si ha la sensazione di essere trasportati con la macchina del tempo in un’epoca in cui prevalevano classe, raffinatezza e serenità.

Un’altra tappa da non perdere a Tremezzina è il Parco Olivelli, un gioiello di design e organicità, la cui sorprendente scalinata e la scenografica fontana hanno fatto da passerella per una delle sfilate di Dolce e Gabbana. A Tremezzina è d’obbligo una visita ai giardini di Villa Carlotta.

Villa Carlotta, Lago di Como, Tremezzina, Lombardia, Italia.
Villa Carlotta, Lago di Como, Tremezzina, Lombardia, Italia. (Foto © Shutterstock.com)

7. Varenna sul Lago di Como

Varenna è un delizioso villaggio di pescatori a pochi minuti di auto da Lecco, che offre ai visitatori un labirinto di strade acciottolate e una meravigliosa “passeggiata d’amore” dal centro al molo.

Questo bellissimo sentiero, che galleggia in parte sui ciottoli del lago, offre uno scenario spettacolare in qualsiasi periodo dell’anno, un luogo ideale per le coppie romantiche in cerca di tranquillità e bellezza. Un’altra attrazione da non perdere a Varenna è la bellissima Villa Monastero e il suo giardino botanico, ricco di piante e fiori rari.

Il centro storico di Varenna con le montagne sullo sfondo, Lago di Como, Lombardia, Italia
Centro storico di Varenna con le montagne sullo sfondo, Lago di Como, Lombardia, Italia. (foto © Shutterstock.com)

8. Menaggio sul Lago di Como

È facilmente raggiungibile in barca da Varenna o Bellagio. Tra aiuole fiorite, palme e balaustre in ferro battuto con delicati riccioli che offrono una vista sul lago in un ambiente raffinato e tranquillo, si può certamente intravedere l’elegante lungolago che Menaggio offre.

All’interno si trovano chiese e ville, come Villa Mylius Vigoni, circondata da un giardino all’inglese. In questa graziosa cittadina, chi ama camminare può percorrere l’antica Strada Regina fino a La Crocetta, un punto panoramico a 500 metri di altezza da cui si gode un’incantevole vista sul Lago di Como.

Beachfront-di-Menaggio-Lago-di-Como-Lombardia, Ristoranti in Italia.
Lungomare di Menaggio, Lago di Como, Lombardia, Italia. (Foto © Shutterstock.com)

9. lecco

È la città che dà il nome al braccio orientale del Lago di Como e qui tutto ricorda il famoso Alessandro Manzoni e il suo romanzo I Promessi Sposi, che scrisse ispirandosi a questi luoghi.

A Lecco si trovano molti monumenti importanti, tra cui la Basilica di San Nicolò con il suo campanile, simbolo della città chiamato “Il Matitone”, il Palazzo delle Paure, Villa Manzoni, che fu la residenza paterna dello scrittore e che oggi è un museo manzoniano, la Chiesa dei Santi Vitale e Valeria e la parrocchia di Don Abbondio.

Molto curiosa è anche la presunta casa di Lucia Mondella, situata in via Caldone al numero 19, mentre in via Resegone, dal cortile di una vecchia trattoria, si vede chiaramente la collina del palazzo di Don Rodrigo. Infine, il Ponte Azzone-Visconti, costruito nel Rinascimento, fungeva da collegamento tra Lecco e il Ducato di Milano ed è tuttora l’accesso alla città per chi proviene da Milano o da Como.

Lago di Como, Lago di Como, Città di Lecco, Lombardia, Italia
Lago di Como. Panorama aereo serale al tramonto sul lago di Como della città di Lecco, Lombardia, Italia. (foto © Shutterstock.com)

10 Brunate

Brunate è facilmente raggiungibile con la funicolare di Como, una vera e propria attrazione originariamente destinata alla ricca borghesia milanese che possedeva le prestigiose ville di questo borgo a quasi 800 metri di altezza.

Nel corso degli anni, la destinazione è diventata sempre più internazionale e oggi turisti da tutto il mondo utilizzano questo mezzo di trasporto. “Il balcone delle Alpi” è il nome di Brunate, famosa per le sue ville in stile liberty, tutte da ammirare lungo un sentiero da cui si gode di una spettacolare vista sulle Alpi Occidentali. A Brunate si trova anche il Faro di Volta, che prende il nome da Alessandro Volta.

Faro Voltiano, Brunate, Lago di Como, Lombardia, Italia
Veduta aerea del faro Voltiano di Brunate e del Lago di Como, Lombardia, Italia. (Foto © Shutterstock.com)

11 Laglio

Il villaggio di Laglio conta solo 905 abitanti e il famoso attore George Clooney vi ha acquistato una villa. Laglio si trova sulla sponda occidentale del lago e si trova direttamente sul tracciato dell’antica strada romana Via Regina, che collegava Como a Chiavenna. Da non perdere a Laglio: la chiesa di San Giorgio e Villa Oleandra, costruita nel XVIII secolo e oggi residenza estiva di Clooney.

L’intera città è ideale per passeggiate grazie al lago e alle colline circostanti con vigneti e uliveti che offrono un panorama suggestivo. Inoltre, l’area del Monte di Torriggia è ideale per gli amanti del birdwatching. Qui si possono ammirare falchi e uccelli migratori che migrano in stormi verso la Svizzera e il Nord Europa.

Villa Oleandra, Laglio, Lago di Como, Lombardia, Italia
Villa Oleandra, Laglio sul Lago di Como in Lombardia, Italia. (Foto © Shutterstock.com)

Lago di Como / Lago di Como

Vacanze sul Lago di Como

Golf club, top hotel, attrazioni e i migliori ristoranti per la vostra vacanza all’insegna del golf e della dolce vita sul Lago di Como.

Lago di Garda, vacanze sul lago più grande d’Italia

Lago di Garda, vacanze sul lago più grande d’Italia

Lago di Garda, vacanze sul lago più grande d’Italia

Un tour alla scoperta dei luoghi più suggestivi che non possono mancare nel vostro itinerario sul Lago di Garda.

Ricco di una storia millenaria iniziata nel lontano Paleolitico medio e culla di popoli antichi come i Romani e i Longobardi, il Lago di Garda, con i suoi pittoreschi borghi, le splendide ville e gli incantevoli castelli, è la meta perfetta per chi cerca una vacanza tra villaggi fiabeschi, piccoli vicoli e panorami indimenticabili.

Il Lago di Garda, chiamato anche Benaco, è il lago più grande d’Italia, con una superficie di 370 chilometri quadrati. A causa delle sue enormi dimensioni, è divisa tra la Provincia di Trento in Trentino-Alto Adige, la Provincia di Brescia in Lombardia e la Provincia di Verona in Veneto.

È visitato da milioni di turisti ogni anno ed è considerato uno dei laghi più belli d’Italia. Straordinaria è la varietà di paesaggi che rendono questo lago una meta perfetta sia in estate che in inverno, con le sue alte montagne innevate, le dolci colline, le piccole isole e le spiagge trasparenti che offrono uno spettacolo diverso ma sempre suggestivo durante tutto l’anno.

Riva del Garda, Lago di Garda, Trentino, Italia

Vista panoramica dello splendido Lago di Garda in autunno. Riva del Garda, Lago di Garda, Trentino Alto Adige, Italia. (foto © Shutterstock.com)

Centinaia di paesi sono in grado di rendere unico il vostro soggiorno sul lago e in primo luogo, sulla sponda lombarda, troviamo Sirmioneconsiderato uno dei gioielli del Lago di Garda. Con la sua atmosfera magica che storicamente ha attratto scrittori e poeti come Catullo e Joyce, Sirmione è una delle destinazioni più emozionanti del Lago di Garda.

Questo piccolo villaggio deve la sua unicità soprattutto al famoso castello scaligero, situato alla periferia della città, che può essere raggiunto solo attraverso il ponte levatoio di questa imponente fortezza fondata sull’acqua.
Il castello di Sirmione, costruito intorno al 1250 d.C. da Mastino I Della Scala, è uno dei castelli meglio conservati d’Italia ed è oggi visitabile nella sua interezza.
All’interno si possono visitare molte stanze, vedere le due torri merlate che si affacciano sul Lago di Garda e salire i 146 gradini che portano ai camminamenti da cui si può ammirare il paesaggio circostante.
Come tutti i castelli medievali, il castello di Sirmione è circondato da macabre leggende che narrano di antichi omicidi e di spiriti inquieti che si aggirano per i suoi corridoi nelle notti di tempesta.

Un’altra famosa attrazione di Sirmione che farà la gioia di tutti gli amanti della storia sono le Grotte di Catullo. Circondate da ulivi e immerse in una natura selvaggia vicino al lago, le “Grotte di Catullo” sono i resti di un’antica villa romana del I secolo d.C., che secondo la tradizione apparteneva alla famiglia del famoso poeta veronese Catullo.

La villa, che si estende su oltre due ettari e che un tempo era costruita su tre piani, è ora aperta al pubblico. All’interno si possono visitare le antiche rovine, un vasto uliveto con oltre 1.500 piante di ulivo e un museo che raccoglie reperti archeologici provenienti dalle aree intorno al lago dalla preistoria all’epoca romana.

Anche le Terme di Sirmione, la cui scoperta da parte di Procopio risale al 1889, sono famose in tutto il mondo per le loro meravigliose acque termali. Caratterizzate da un’acqua minerale considerata batteriologicamente pura, queste terme sono la destinazione perfetta per chi cerca relax e benessere.

Castello Scaligero, Sirmione, Lago di Garda, Lombardia, Attrazioni in Italia

Castello della Rocca Scaligera a Sirmione, Lago di Garda, Italia. (foto © Shutterstock.com)

Sempre in Lombardia si trova Limone sul Garda, una cittadina nota per i suoi agrumeti su terrazze panoramiche che circondano l’intera città.

Il più famoso è il Limonaia Castel, dove limoni, pompelmi, mandarini e cedri crescono rigogliosi grazie al microclima del lago.

Gli amanti dello sport a Limone sul Garda non possono perdersi la pista ciclabile panoramica, un percorso costruito in alto sul lago che vi conquisterà con i suoi panorami mozzafiato.

Vicino a Limone sul Garda si trova Tremosina, un gruppo di piccole frazioni costruite su un altopiano e conosciute per le loro strade pittoresche e le spettacolari terrazze, come la Strada della Forrache è stato scolpito nella roccia della montagna, e il Terrazza del Brividoche si affaccia sul lago.

Risalendo la sponda orientale del lago, si arriva a Salò, nota per la sua importanza storica durante gli eventi della Seconda Guerra Mondiale. Da non perdere la Cattedrale di Salò, costruita nel 1453 in stile tardo gotico e ricca di opere d’arte di inestimabile valore di Paolo Veneziano e Moretto. Anche il lungolago, il più lungo del Lago di Garda, offre uno scenario da cartolina.

A pochi chilometri da Salò si trova Gardone Riviera con il Vittoriale degli Italiani. Luogo di sepoltura di Gabriele D’Annunzio, questa enorme villa fu commissionata dal poeta all’architetto Giancarlo Maroni, che lavorò alla costruzione per quasi 15 anni e terminò i lavori nel 1938.

Questa “piccola cittadella” ospita la Prioria, una casa-museo con sale riccamente decorate e decine di oggetti stravaganti, un grande parco con fontane, statue e laghetti, vari musei, un anfiteatro e un auditorium che può ospitare più di 200 persone. Tra i luoghi più suggestivi da visitare nel Vittoriale ci sono la Nave Puglia, il mausoleo dove sono conservate le spoglie del poeta, e il Museo D’Annunzio Segreto, dove sono raccolti tutti i cimeli della vita del Vate.

Malcesine, Lago di Garda, Lombardia, Italia, golf hotel sul Lago di Garda, mappa campi da golf sul Lago di Garda

Isola del Garda Borghese, Lago di Garda, Italia. (foto © Shutterstock.com)

Sulle sponde del Trentino, in un fiordo circondato dalle Alpi, Riva del Garda è la città più pittoresca e visitata. Da non perdere è il centro storico, che si inerpica sulla collina in strette e caratteristiche vie che conducono a Piazza 3 Novembre, il cuore della città. All’interno di questa piazza affacciata sul lago si trova la Torre Apponale, che risale al 1220 d.C. e alla quale si accede con un biglietto che permette di salire i numerosi gradini fino alla cima, da cui si può ammirare tutta la città dall’alto.

Un’altra meta escursionistica nei pressi di Riva del Garda è la cittadina medievale di Arco con il suo castello arroccato sulla roccia, considerato uno dei più belli delle Alpi, e il suo giardino botanico, voluto dall’arciduca Alberto d’Asburgo e ricco di piante rare.
Sempre in Trentino, tra il Lago di Garda e il Lago di Tenno, si trova Canale di Tenno, uno dei borghi medievali più antichi e meglio conservati d’Italia, con i suoi imperdibili panorami e le sue ripide stradine ricche di storia e tradizioni.

Sulla sponda veneta si trova Malcesine, la perla del Lago di Garda. Questo piccolo villaggio, con le sue case colorate e il suo castello medievale, è il punto di partenza della funivia che porta al Monte Baldo, la vetta più alta del Lago di Garda, che offre la migliore vista su tutto il lago e da cui partono numerosi sentieri per gli amanti del trekking.
Sempre in Veneto, non lontano da Malcesine, si trova Cassone con il fiume Aril, che con i suoi 175 metri è il fiume più corto del mondo.

Da visitare al tramonto e considerata il luogo più romantico del lago, Punta San Virgilio è stata il luogo del cuore di scrittori come Goethe e non smette di stupire con il suo delicato paesaggio di cipressi e antiche limonaie.
È anche sede di una delle più antiche locande d’Italia, che ha ospitato innumerevoli personaggi illustri nel corso dei secoli, e ha una delle spiagge più famose del lago: la Baia delle Sirene.

Se siete appassionati di vino, Lazise e Bardolino sono le destinazioni perfette per voi. Villaggi famosi per la produzione di vini pregiati come il Bardolino e il Chiaretto, qui potrete visitare vigneti, cantine e partecipare a varie degustazioni.

La città ospita anche il Museo del Vino, che racconta la storia della produzione vinicola con reperti antichi e moderni e pannelli esplicativi esaustivi. Lazise è molto apprezzata da grandi e piccini anche per i suoi numerosi parchi di divertimento che si trovano nei dintorni della splendida località gardesana.

 

Limone sul Garda, Lago di Garda, Italia

Limone sul Garda, Lago di Garda, Lombardia, Italia. (foto © Shutterstock.com)

Malcesine, Lago di Garda, Lombardia, Italia, tornei di golf sul Lago di Garda.

Malcesine, Lago di Garda, Veneto, Italia. (foto © xbrchx / Shutterstock.com)

Parte dell’immenso paesaggio del lago di Garda è anche la Isola del Gardala più grande delle cinque isole del lago. A 200 metri dalla costa e accessibile solo in barca, su quest’isola si possono visitare Villa Ferrari, l’eremo di San Francesco d’Assisi e decine di resti romani come lapidi e rovine di templi sparsi in tutta l’area.

Se vi trovate nei pressi di Torbole, non potete perdervi una visita alle Marmitte dei Giganti: enormi buche scavate nella montagna dallo scioglimento dei ghiacciai più di 130.000 anni fa, larghe più di 5 metri e profonde circa 12 metri. Visitare questo luogo significa davvero assistere alle meravigliose imprese della natura.

Altri luoghi da vedere sul Lago di Garda sono San Felice del Benaco sulla sponda occidentale del Lago di Garda, Peschiera del Garda sulla sponda meridionale del Lago di Garda e Desenzano sul Garda, oltre a Torri del Benaco, Gargnano, Brenzone, Manerba del Garda, Moniga del Garda, Tignale e la città di Garda che ha dato il nome al Lago di Garda.

Non solo borghi e castelli, ma anche la cucina tradizionale del Lago di Garda è ricca di piatti deliziosi da provare. I piatti tipici sono naturalmente quelli a base di pesce di lago, come i bigoli con le sarde, un piatto tipico di pasta fresca all’uovo, il sisàm, un impasto agrodolce di asole secche e cipolle bianche, e il risotto con le tinche fritte e mantecate nel burro.

Il menu comprende anche piatti di carne come il lesso con pearà, preparato con carne di manzo e di maiale e servito con una salsa di mollica di pane, polenta e mortadèla, e i canederli in brodo di carne, polpette di pane ripiene di uova e carne.

Il Lago di Garda è anche la meta perfetta per tutti gli appassionati di sport grazie alla natura variegata del suo territorio. Dalla vela al windsurf, dall’arrampicata al trekking, dal ciclismo al parapendio, una partita di golf in uno dei numerosi e bellissimi campi da golf. Campi da golf sul lago di Garda – il Benaco è considerato la Mecca degli sport all’aria aperta e qui ci sono mille strade da percorrere, pareti da scalare e onde da solcare.

Molte e molte altre sono le sorprese che questa meravigliosa terra ha da offrire ai suoi visitatori, e se siete alla ricerca di un luogo per la vostra prossima vacanza, non esitate a scoprire il Lago di Garda, che sono certa rimarrà per sempre nel vostro cuore.

 

Riva del Garda

Salò

Malcesine

Sirmione

Limone sul Garda

Torbole

Arco

Isola del Garda

pigro

Bardolino

Monte Baldo

Lago di Garda

Golf club, hotel di alto livello, attrazioni turistiche e i migliori ristoranti

per la vostra vacanza all’insegna del golf sul Lago di Garda, in Italia.

Limone sul Garda, Lago di Garda, Lombardia, Italia, ristoranti gourmet sul Lago di Garda, golf sul Lago di Garda, vacanze golf sul Lago di Garda

L’Isola del Lago di Garda, Isola Borghese Cavazza

L’Isola del Lago di Garda, Isola Borghese Cavazza

L’Isola del Garda, conosciuta anche come Isola Borghese Cavazza, è la più grande delle cinque isole del Lago di Garda. Lago di Garda.

Isola del Garda dista circa 200 metri da Capo San Fermo, un promontorio che separa il Golfo di Salò dalla Baia dello Smeraldo. L’isola è stata abitata fin dall’epoca romana e allora era conosciuta come Insula Cranie. Per molto tempo è stato un rifugio per i pirati che attaccavano le imbarcazioni che solcavano le rotte del Lago di Garda.

Nell’879 fu consegnato ai frati di San Zeno. Verona San Zeno. L’isola ha ospitato personaggi illustri, da San Francesco di Assisi a Sant’Antonio da Padova, Dante Alighieri e San Bernardino da Siena. Nel corso degli anni divenne un importante centro ecclesiastico di meditazione e ospitò una scuola di teologia e filosofia fino al 1778.

Dopo essere passata allo Stato, la proprietà passò più volte di mano nel corso degli anni; intorno al 1817 l’isola del lago di Garda entrò in possesso del conte Luigi Lechi di Brescia e per passare successivamente in possesso del duca Gaetano de Ferrari di Genova, che vi apportò importanti modifiche architettoniche. Nel 1927 l’isola fu ereditata dalla famiglia dei conti Cavazza, che ancora oggi vi risiede e si occupa del parco e della manutenzione del palazzo, che dal 2002 è aperto anche al pubblico.

Villa De Ferrari fu costruita tra il 1894 e il 1901 per volere di Raffaele De Ferrari, Duca di Genova, sull’Isola di Garda, la più grande del lago, su edifici preesistenti (l’isola era infatti abitata fin dall’epoca preromana). La villa è stata ispirata dalle residenze della Laguna di Venezia ed è l’unico esempio presente di architettura neogotica sul Lago di Garda in questo stile.

Il parco adiacente all’edificio è costituito da piccoli ponti, canali e grotte artificiali e vecchi insediamenti. Anche l’isola gardesana di Borghese Cavazza fa ufficialmente parte del Club Grandi Giardini Italiani.

Isola Borghese Cavazza, Lago di Garda, Lombardia, Italia

Isola del Lago di Garda – Isola del Garda con Villa De Ferrari – Borghese Cavazza. Lago di Garda, Lombardia, Italia. (foto © Shutterstock.com)

Isola del Garda - Isola Borghese Cavazza

Lago di Garda

Golf club, hotel di alto livello, attrazioni turistiche e i migliori ristoranti

per la vostra vacanza all’insegna del golf sul Lago di Garda, in Italia.

Sirmione sul Lago di Garda, Lombardia

Sirmione sul Lago di Garda, Lombardia

Sirmione, una delle più belle città della Lombardia, si trova su una stretta penisola del basso Lago di Garda.

La bella Sirmione si trova sulla sponda meridionale del Lago di Garda, in provincia di Brescia, al confine con la provincia di Verona e il Veneto. La città dista poco più di 100 km da Milano ed è facilmente raggiungibile tramite l’autostrada E70 (A4).

I Romani e i Greci conoscevano già Sirmione e in particolare la Via Gallica passava proprio attraverso l’istmo del cosiddetto Sirmio. Il poeta romano Gaio Quinto Valerio Catullo le dedicò un’appassionata poesia e la villa romana di Sirmione, che occupa una delle più belle sponde del Lago di Garda, è tradizionalmente considerata proprietà del poeta.

Scoprite le attrazioni di Sirmione!

Quali sono le attrazioni più belle da vedere a Sirmione? Di seguito abbiamo selezionato le attrazioni più importanti che potrete scoprire in uno dei luoghi più belli del Lago di Garda.

Le spiagge di Sirmione

La cosiddetta Jamaica Beach è una delle spiagge più famose di Sirmione, dove sembra quasi di essere sul mare. Altre spiagge da visitare sono la Spiaggia delle Muse, proprio sotto il castello e l’esclusivo Lido delle Bionde, Santa Maria di Lugana e la Spiaggia Brema, mentre la Spiaggia Galeazzi è un paradiso per gli sportivi dove è possibile noleggiare windsurf, pedalò e canoe.

Le grotte di Catullo

La Grotta di Catullo è una villa romana, la cui parte più antica risale al I secolo d.C. Prima dello scavo di questo enorme complesso archeologico, le rovine della villa, coperte da una fitta vegetazione, apparivano sotto forma di grotte, che secondo un’antica tradizione sono attribuite al poeta romano Gaio Quinto Valerio Catullo.

Le grotte sono raggiungibili a piedi dal centro storico percorrendo via Caio Valerio Catullo. Visitate il museo, il criptoportico, la piscina, la cisterna e l’uliveto prima di proseguire verso l’Aula dei Giganti e il grande pilone, le due aree meglio conservate dell’intero complesso.

Spiaggia Jamaica, Sirmione, Lago di Garda, Lombardia, Italia

Spiaggia Jamaica a Sirmione sul Lago di Garda, Lombardia, Italia.

Foto © S-F / Shutterstock.com

Grotte di Catullo, Sirmione, Lago di Garda, Lombardia, Italia

Grotte di Catullo all’estremità della penisola di Sirmione sul Lago di Garda, Lombardia, Italia.

Foto © S-F / Shutterstock.com

Il Castello Scaligero

Il Castello Scaligero è uno degli edifici fortificati meglio conservati d’Italia. Costruito intorno alla metà del XIII secolo all’epoca degli Scaligeri, una dinastia che ha governato per 125 anni la città. Città di Verona è circondato su tutti e quattro i lati dalle acque del lago. Dalla torre del castello si gode di una vista spettacolare sul Lago di Garda.

Le grotte di Catullo
La Grotta di Catullo è una villa romana, la cui parte più antica risale al I secolo d.C. Prima dello scavo di questo enorme complesso archeologico, le rovine della villa, che erano coperte da una fitta vegetazione, apparivano sotto forma di grotte attribuite a Gaio Valerio Catullo secondo un’antica tradizione. Le grotte sono raggiungibili a piedi dal centro storico di Sirmione percorrendo Via Caio Valerio Catullo.

Visitate il museo, il criptoportico, la piscina, la cisterna e l’uliveto prima di proseguire verso l’Aula dei Giganti e il grande pilone, le due aree meglio conservate dell’intero complesso.

Il Palazzo Callas

La bella villa giallo limone che si affaccia tra gli alberi verde scuro di via Catullo, nel cuore della penisola, è stata per anni la residenza estiva del marito di Maria Callas ed è qui che la cantante soggiornava ogni volta che ne aveva l’occasione, lontana dalle luci della ribalta e vicino a Verona, con la famosa Arena.

Castello Scaligero, Sirmione, Lago di Garda, Lombardia, Italia

Il Castello Scaligero all’ingresso della città di Sirmione sul Lago di Garda, in Lombardia, Italia.

(Foto © Shutterstock.com)

Palazzo Callas, Sirmione, Lago di Garda, Lombardia, Italia

Il Palazzo Callas a Sirmione, sul Lago di Garda, in Lombardia, Italia.

Foto © Shutterstock.com

 

L’Isola Borghese Cavazza e l’Isola San Biagio

L’isola del Lago di Garda, Isola del Garda o Isola Borhese Cavazza invece, è una bellissima isola privata. È possibile visitare quest’isola e ammirare i giardini all’inglese e all’italiana e tre delle stanze all’interno della magnifica villa neogotica in stile veneziano dell’isola.

L’Isola di San Biagio o Isola dei Conigli, chiamata anche “Isola dei Conigli” per i numerosi conigli che vi abitano, è una piccola isola con una vegetazione rigogliosa.

Isola Borghese Cavazza, Lago di Garda, Lombardia, Italia

Si può visitare l’isola privata Isola Borghese Cavazza con la villa neogotica. Lago di Garda, Lombardia, Italia. (Foto © Shutterstock.com)

Isola San Biagio, Isola dei Conigli, Lago di Garda, Lombardia, Italia

L’Isola San Biagio, detta anche Isola dei Conigli, si trova vicino a Sirmione, sul Lago di Garda, in Lombardia, Italia. (Foto © Shutterstock.com)

Lago di Garda

Golf club, hotel di alto livello, attrazioni turistiche e i migliori ristoranti

per la vostra vacanza all’insegna del golf sul Lago di Garda, in Italia.

Cookie Consent with Real Cookie Banner