Casamassima, il villaggio blu in Puglia

La città di Casamassima si trova nelle Murge Baresi, a 20 km dal capoluogo pugliese, Bari, ed è conosciuta come Paese Azzurro, per le case colorate che caratterizzano il centro storico. Vicoli fioriti, piccole case in pietra, strade acciottolate e muri dipinti di blu. Qui vi presentiamo uno dei borghi più belli e insoliti della Puglia.

Casamassima potrebbe essere definita la Chefchauen (città blu del Marocco) d’Italia: un’affascinante città dai muri dipinti: Le due città, così come Jodhpur in India e Safed in Israele, sono legate dal colore blu che caratterizza le facciate delle case delle tre città. Se prima si riteneva che il colore delle case fosse un voto alla Madonna di Costantinopoli, che aveva salvato la città dalla peste nel XVII secolo, c’è una nuova spiegazione che collega il borgo pugliese alle città blu del mondo.

Secondo lo studio condotto dall’architetto Pagliara, le ragioni del colore blu sono da ricercare nella tradizione ebraica: Tutte queste città hanno accolto in passato ebrei in fuga.

Il colore blu di Chefchaouen ha a che fare con gli ebrei spagnoli che si trasferirono in Marocco dopo l’espulsione dalla Spagna, così come il colore di Jodhpur in India e Safed in Israele ha a che fare con gli ebrei che si stabilirono in questa terra e colorarono di blu le loro pareti per sentirsi vicini al paradiso.

Secondo questa ipotesi, Casamassima potrebbe aver ospitato in passato una comunità ebraica. Questa ipotesi potrebbe essere confermata da una sola persona: Miguel Vaaz de Andrade, un ebreo sefardita che acquistò il feudo di Casamassima nel 1609 per 76.000 ducati.

Visitate il villaggio blu di Casamassima in Puglia, ne rimarrete entusiasti.

Testo: © Italia.blog

Casamassima-Puglia-Italia

foto © Shutterstock.com

Puglia

I golf club, i migliori hotel, i luoghi da visitare e i migliori ristoranti per la vostra vacanza all’insegna del golf in Puglia, Italia.

Cookie Consent with Real Cookie Banner